Comunicato Stampa
CORONAVIRUS: LA SECONDA EDIZIONE DEL FESTIVAL DELLA GIUSTIZIA PENALE RINVIATO AL 2021.

La Seconda Edizione del Festival della Giustizia Penale, prevista dal 21 al 23 maggio a Modena – con sessioni anche a Carpi e Sassuolo – non potrà, ovviamente, svolgersi come previsto.

Abbiamo preso in considerazione diverse possibilità, ma al momento non appare probabile che il Festival possa svolgersi nel corso dell’anno 2020, soprattutto nella sua forma di evento diffuso all’interno del centro storico.

Non appena sarà possibile, seguendo gli sviluppi della crisi sanitaria in Italia e nel mondo, renderemo note le nuove date per lo svolgimento della Seconda Edizione del Festival, alla quale avevamo lavorato con impegno e passione programmando la realizzazione di ben venti iniziative principali, dislocate nelle tre città emiliane.

La Direzione scientifica e il comitato organizzatore sono impegnati in queste ore per ottenere dai numerosissimi ospiti nazionali ed internazionali una disponibilità ad essere presenti nel corso del 2021, nelle nuove date che saranno individuate.

Il fitto programma costruito intorno al tema delle vittime di reato vedeva e vedrà la partecipazione di primari studiosi del diritto, tra cui professori universitari (moltissimi anche stranieri), giudici costituzionali, vertici della magistratura e della avvocatura, oltre ad esponenti politici, opinionisti, scienziati, giornalisti e, soprattutto, coraggiose vittime che hanno deciso di condividere le loro dolorose esperienze.

In questo momento i nostri pensieri vanno alle numerose persone colpite dal Covid-19 e a coloro che con grande impegno si trovano in prima linea per sconfiggere la pandemia.

Ci troveremo presto
Per informazioni:
Prof. Avv. Luca Lupària Donati (Direttore scientifico)
Avv. Guido Sola
Avv. Roberto Ricco